Accedi

Dragonboat - FIDB - Campionati Italiani di fondo 2011

2011-04-17, Lago di Bracciano

È stata una giornata estenuante ma unica. La voglia di gareggiare è stata tanta da sconfiggere tutte le avversità che si sono presentate, dimostrando la passione che ci muove nei confronti di questo sport.

Sin dal mattino si è capito che il vento forte avrebbe impedito la gara, quindi gli organizzatori hanno cominciato a pensare di spostare il campo di regata, aspettando il presidente della FIDB e proporre a tutti i capitani il cambiamento.

Roberto Spigoli e Mario Felici della ALLWAVE (produttori di canoe) ci hanno procurato una sede alternativa valida per la competizione, sita a nord di Anguillara, al riparo, quindi, del vento e delle onde. La nuova sede di gara distava pochi Km, ma a causa di una frana la strada diretta era chiusa, rendendo necessario il giro più lungo del lago attraverso Trevignano.

Come se non bastasse nel tragitto un incidente a catena coinvolgeva i giudici arbitri ed alcuni atleti del Catania, per i quali si è reso necessario un controllo da parte del nostro medico di gara ed accertamenti al Pronto Soccorso di Bracciano.

Finalmente intorno alle 13.00 poteva prendere inizio la gara.

Da un punto di vista agonistico le due manches, misto ed open, vivevano sul duello Dragolago – Albalonga. I padroni di casa del Dragolago si aggiudicavano con soli 2 secondi di vantaggio nel misto e 5 secondi nell'open. Il 3° posto era appannaggio del Sabaudia nel misto e del Firenze nell'open. Complimenti al Marino Dragons, iscritto come equipaggio (quindi fuori classifica per il campionato italiano) ed arrivato davanti al Firenze come tempo. Sottotono il Pavia, vincitori nell'open lo scorso anno, ma che sicuramente torneranno protagonisti nelle prossime manifestazioni, a partire dalla gara di gran fondo che organizzeranno il 22 maggio a casa loro.

L'aspetto più importante della giornata rimane quello dell'appartenenza a questa disciplina sportiva, fatta di enorme fatica, sia negli allenamenti che nell'organizzazione e partecipazione alle competizioni. C'è gente pronta a collaborare fra loro nel risolvere ogni problema pur di gareggiare.

Un valore assoluto che se ben sviluppato potrà dare un grande impulso al DragonBoat.    

Devi registrarti al sito prima di poter postare commenti.